Santa Maria delle Grazie ad Alanno


In aperta campagna, poco distante dall'abitato di Alanno in provincia di Pescara, sorge solitaria la chiesa di Santa Maria delle Grazie,

L'edificio religioso fu edificato nel 1498 nel luogo dove, racconta una leggenda, ci fu una miracolosa apparizione della Vergine Maria.

Santa Maria delle Grazie, Alanno PE
Santa Maria delle Grazie, Alanno

Inizialmente, forse, fu edificato una semplice “cona” lungo il percorso del tratturo. Successivamente la chiesetta si arricchì di decorazioni e opere d'arte, grazie a lasciti e donazioni che causarono frequenti litigi con la vicina e potente abbazia di San Clemente a Casauria.

All'esterno la chiesa appare dimessa e semplice con i resti di un convento: le pareti intonacate, un portico a una singola arcata e un portale rinascimentale dalle linee semplici ed eleganti da cui si accede all'oratorio.

Santa Maria delle Grazie, Alanno
Santa Maria delle Grazie, decorazioni barocche

Appena varcata la soglia si viene investiti dalla ricchezza di ornamenti: affreschi, stucchi, statue, dorature e decori riempiono ogni spazio.

L'impianto architettonico è a una singola navata divisa in due campate con volte a crociera interamente affrescate con scene della vita della Madonna dalla parte dell'abside poligonale e con il Padre Eterno attorniato da Sibille nella prima campata.

Santi e Profeti in stucco a tutto rilievo decorano le lunette che sorreggono le volte a crociere, formelle e bassi rilievi policromi con scene di vita sacra ricoprono le pareti.

Santa Maria delle Grazie, Alanno PE
Santa Maria delle Grazie, Alanno

L'altare maggiore, realizzato in pietra ad edicola, è carico di putti e figure allegoriche, capitelli dorati e motivi vegetali. Sul timpano in alto poggiano cherubini e Santi che contornano una Madonna in trono con Bambino in altorilievo colorato.

Al centro dell'altare campeggia un prezioso trittico a sportelli dipinto a tempera su tavola: la Madonna contornata da angeli al centro, San Sebastiano e San Clemente ai lati.

Antonio De Nino attribuì quest'opera quattrocentesca alla scuola del Pinturicchio.

La trasformazione della chiesetta di campagna nello splendido barocco abruzzese avvenne nel seicento. Vi lavorarono grandi decoratori, stuccatori, pittori come testimoniano le numerose iscrizioni riportate. Alcuni affreschi pare siano stati dipinti da allievi di Andrea De Litio.

La prima sensazione entrando nella chiesa di Santa Maria delle Grazie è lo stupore dell'inaspettata estetica barocca, poi con  un occhio più attento ci si perde nella ricerca di storie sacre fra le ricche decorazionidorate. Le vivaci policromie sono appena attenuate dal secolare grigiore della polvere che ricopre le pareti.

Santa Maria delle Grazie, Alanno
Santa Maria delle Grazie, affreschi della volta

Per visitare la chiesa chiedere al tabaccaio poco distante, è una persona molto gentile e verrà ad aprire.

Photo gallery

click sulla miniatura per ingrandire